Hai aspettato il tuo levriero per mesi, consumando le poche foto che ti hanno fatto avere dall’associazione, immaginando spesso come sarà vivere insieme. Sognare non basta per costruire un rapporto solido e di fiducia con il tuo levriero e no, l’amore, ovviamente, non basta, come in nessuna relazione per altro. Se hai un levriero appena adottato in questo articolo puoi trovare tante indicazioni utili per partire con il piede giusto.

Come ogni relazione che crea un legame profondo, imparare a conoscervi e amarvi a vicenda  richiede tempo, pazienza e costanza, ma ci sono modi per rafforzare questo incontro giorno dopo  giorno. 

Levriero appena adottato: consigli e buone pratiche

Prima di tutto, lo leggerai di continuo in questo articolo, pazienza e lungimiranza. Magari anche qualche lettura preventiva sarebbe stata utile ma, se non hai mai letto nulla sulla comunicazione del cane, non ti spaventare. Sei ancora in tempo! Ecco qualche piccolo consiglio sulla gestione del nuovo arrivato per le prime settimane insieme:

  1. Sii paziente

Ogni cane ha la sua personalità e alcuni cani impiegano più tempo di altri per abituarsi a nuove persone e lunghi. Proprio come noi, quando i cani si trovano in una nuova situazione c’è un periodo di adattamento. Pertanto, prima di qualunque altra cosa, voglio sottolineare l’importanza di avere pazienza.

Non tutti i cani entrano in sintonia immediatamente con un nuovo proprietario o la famiglia, gli altri animali di casa ma soprattutto la città. Non è un dramma e non vuol dire che non è il cane “giusto”. Avete solo bisogno di un po’ di tempo in più. Se il cane è un levriero soprattutto se galgo, la città spesso lo spaventa ed è una specie di selva oscura per lui. Pensa sempre che  è in un nuovo ambiente e si sta abituando a nuovi panorami, odori e suoni. Può essere un momento stressante per il cane e puoi aiutarlo a stare tranquillo mantenendo un atteggiamento calmo e positivo durante i primi giorni.

Se il tuo levriero è appena adottato so che sono mesi che aspettavi di uscire e fare tutte le cose del mondo con il tuo nuovo cane, dalla colazione al bar al parco affollato dietro casa, ma a volte al nuovo arrivato queste cose creano tantissimo stress. Se il tuo cane sembra timido o pauroso, rallenta: no a uscite sul viale più rumoroso della città, no alle visite di millemila amici e parenti, no ad abbracci vigorosi e alle continue carezze. Lascia che sia lui ad avvicinarsi per primo e a cercare il contatto e, per i primi giorni, fingete di vivere in un monastero zen: poco rumore, movimenti delicati e fatelo riposare il più possibile per permettergli di ricaricare le forze ed essere più rilassato.

levriero appena adottato

  1. Prepara un programma

Ai cani piace avere una routine, quindi attenersi a un programma prestabilito dal primo giorno può aiutare il nuovo cane ad adattarsi. Le routine offrono comfort e insegneranno al tuo cane cosa può aspettarsi in qualsiasi momento oltre a fargli capire subito che, ai bisogni fondamentali e alle risorse, penserai tu e quindi per lui è un peso in meno. Più il tuo nuovo cane apprenda come funziona la tua casa, più sarà a suo agio più nel tempo potrai variare queste routine senza creargli problemi. Lo puoi aiutare ad addattarsi alla casa con qualche piccolo accorgimento:

  • Cibo alla stessa ora ogni giorno con pasti regolari suddivisi in 2 o 3 al giorno salvo problemi di salute che ti indicherà il veterinario
  • Andare fuori per uscite fisiologiche in modo regolare e orari simili per le prime settimane
  • Uscire per una o due passeggiate più costruttive in zone tranquille e, se abiti in centro o su un vialone molto trafficato, per le prime settimane abitualo gradualmente ad auto e rumori portandolo a passeggiare in zone più serene
  • Andare a letto alla stessa ora ogni sera aggiungendo un “segnale nanna” come per esempio il bastoncino per pulire i denti

So che molti adottanti vogliono passare più tempo possibile con il loro nuovo cane, ed è meraviglioso, ma cerca di incorporare almeno alcune delle tue normali attività durante i primi giorni a casa come fare la spesa o lavorare al pc o scendere a bere un caffè per aiutare il tuo cane ad adattarsi a quella che diventerà la sua normale routine.

  1. Poche regole e tanta coerenza

Quando si tratta di legare con il tuo cane appena adottato, ricorda di essere coerente e chiaro. Assicurati che tutti i membri della famiglia siano sulla stessa lunghezza d’onda. Se il divano è no, è no sempre e per tutti. Se il cane deve mangiare solo dalla sua ciotola non bisogna allungargli cibo da tavola e così via. Non è questione di essere rigidi o bacchettoni ma, in un cane che non ha mai avuto una famiglia e dei punti di riferimento umani forti (e per forti intendo certi e sicuri e non forti fisicamente), queste regole all’inizio stringenti, danno sicurezza. Ovviamente le regole sono fatte per essere infrante ma porta pazienza e aspetta! Avrete tutta una vita davanti per cui, disubbidire a certe regole insieme, sarà divertente ma un’eccezione.

  1. Dagli il suo spazio

Immaginati per un momento nei panni del tuo cane, circondato da sconosciuti in un nuovo posto dove tutto è sconosciuto. È a dir poco spaventoso. Alcuni cani potrebbero sentirsi sopraffatti nei primi due giorni e un modo per alleviare un po’ di quella paura è quello di dare al cane un posto speciale.

Il famoso esercizio della copertina è fondamentale per un cane appena arrivato a casa. La copertina in questione (un cuscinone, una vera e propria coperta, un lettino…) va posizionato in un posto silenzioso e tranquillo, lontano da rumori e dal passaggio continuo. No vicino alla porta di casa o in cucina o sotto la tele. Meglio vicino alle stanze dove si presume che di giorno ci sia poco passaggio e tanto silenzio. Sulla copertina non deve succedere nulla: non si gioca, non si mangia, si dorme profondamente e ci si riposa senza che nessuno vada a disturbare il cane con carezze o peggio scherzi improvvisi. Deve essere il posto sicuro in cui il tuo cane può stare quando non ha voglia di interagire o ha bisogno di riposare. 

  1. Coinvolgi il tuo cane in un gioco

Uno dei modi più divertenti per legare con un nuovo cane è divertirsi insieme nel gioco. Alcuni cani saranno pronti a giocare nel momento in cui arrivano a casa e altri potrebbero aver bisogno di pazienza e gradualità. Se il tuo levriero non è disposto a giocare, potrebbe essere perché è ancora sopraffatto dal nuovo ambiente; lascialo sistemare un po’ e riprova nei giorni successivi. Il gioco presuppone tanta fiducia e la possibilità di lasciarsi andare completamente, ci sta che all’inizio un cane appena adottato abbia qualche blocco. Proponi giochi lenti e che non implichino il contatto diretto con te o i bambini. Il tuo cane potrebbe non essere ancora pronto a condividere il suo spazio personale e il contatto con te.

Perfetti i giochi di scambio, l’attivazione mentale, piccole ricerche e i giochi di naso. Se hai bisogno di idee sui giochi da poter fare, anche in casa, c’è questo articolo.

  1. Rilassatevi insieme

L’empatia dei cani è nota. Sentono le nostre emozioni prima ancora di noi grazie al loro super olfatto. Ogni giorno dedicatevi dei momenti di relax insieme dove non farete assolutamente nulla ma starete spaparanzati insieme. I primi giorni magari non starete attaccati perché non c’è ancora abbastanza fiducia ma dai tempo al tuo nuovo quattro zampe. Prova a sdraiarti e pisolare vicino a lui, leggi un libro (magari questo o questo), guarda la tv senza chiamarlo e senza interagire, tutto con molta molta calma.

levriero appena adottato

  1. Masticazione e relax

Masticare per il cane è un esercizio naturale che stimola gli ormoni del rilassamento e della felicità. Procurati dei masticativi 100% naturali al posto che quei manufatti simil osso di bufalo di dubbia produzione e, prima di dormire magari, offri al tuo cane qualcosa da masticare. Se ancora non prende cibo dalle tue mani, appoggia l’osso o il bastoncino per i denti sulla sua copertina e lascia il cane libero di interagire con la sua sorpresa come meglio crede.

  1. Posture e prossemica

Soprattutto le prime settimane evita posture o movimenti che possono lasciare perplesso o spaventare il nuovo arrivato. Per un cane un abbraccio non è uno scambio di affetto, non ancora per lo meno. I cani si abbracciano in situazioni ben codificate di lotta o di gioco e mai per dirsi ti voglio bene. Evita le pacchettine sulla testa e nelle zone più sensibili. Fallo sentire accolto ma non soffocato e permettigli, nel caso, di allontanarsi senza trattenerlo. So che non è facile perché avrai voglia di spupazzarlo tutto il tempo ma ricorda, è solo una fase transitoria che porterà al grande amore tra di voi

  1. Incoraggia i comportamenti che ti piacciono

Quando porti a casa il nuovo cane, ricorda che non sa quali sono le regole e non ha familiarità con le tue preferenze. Se il tuo cane fa qualcosa che approvi, assicurati di farlo capire con le lodi o l’affetto verbale. Il tuo cane capisce benissimo uno sguardo benevolo e contento e annusa ogni tua emozione, non ti preoccupare. Non serviranno grandi discorsi ma basta uno sguardo e una voce carica di dolcezza e un bravo detto di cuore. Come per noi umani anche per i cani è più facile imparare in modo positivo piuttosto che in modo negativo. Impara a dire più sì alle cose giuste piuttosto che troppi no preventivi.

E per finire…sii paziente, coerente e positivo

Ogni cane è diverso e ognuno arriva nelle nostre vite con le proprie esperienze e ha una personalità tutta sua. Il tuo cane potrebbe iniziare a sentirsi a casa e legare con te entro un’ora, oppure potrebbero volerci mesi.

Dai al tuo nuovo cane un po’ di tempo, coerenza (tanta, tantissima coerenza), un programma costante e il suo spazio. Inizierà a sentirsi “a casa” nel nuovo ambiente. Rimani positivo e sii paziente. In caso di difficoltà ricorda sempre che anche tu un giorno sei stato il “nuovo arrivato” in moltissime situazioni e cerca di ricordare cosa hai provato per empatizzare di più con il tuo cane.

Hai bisogno di una mano per iniziare con la zampa giusta?

Scrivimi, insieme costruiremo un percorso alla scoperta del tuo levriero e della vostra nuova relazione!

    Leave a comment

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Open chat
    Ciao! Scrivimi per fissare un incontro